SINISTRA IMPERIALE

Ma quale disturbo mentale l’ha portata ad essere quella che è ?
Cos’è avvenuto, quale mutazione antropologica ha colpito e trasformato coloro che gridavano “Nixon boia” in quei remoti anni che hai loro occhi non potevano essere disgiunti impegno anticapitalista da un lato e impegno anticolonialista e antimperialista dall’altro ?

Com’è possibile che ora, a quello stesso Impero, essa invece ora si accodi distinguendosi vieppiù come una dei suoi protagonisti più zelanti e intransigenti e col fiero cipiglio dell’indignazione perennemente dipinto sul volto ?
Che fine hanno fatto gli interessi materiali e geopolitici dell’Impero ?

Oggi, per queste “anime belle”, questi interessi materiali e geopolitici si sono solo completamente dileguati e in quest’aria rarefatta c’è posto soltanto per i diritti umani, le ragioni della morale e il carattere esclusivamente “umanitario”

Ma perché è avvenuta questa metamorfosi ?
E’ presto detto : l’aver appoggiato ciecamente per decenni il sistema comunista nell’ottica machiavellica soltanto che “I fini giustificano i mezzi”, nonché nel tradimento più totale del kantiano “L’uomo come fine e non come mezzo”, assolutamente necessario per non vedere le nefandezze di quel sistema, ha determinato il “VOLTONE” del suo esatto contrario.

Nel panico post-’89 si affrettano quindi a presentarsi come i campioni della morale più intransigenti di tutti per nascondere la vergogna di essere stati i paladini di quel comunismo quale movimento sordo alle ragioni della morale e, anzi, pronto a sacrificarla sull’altare della filosofia della storia

Quel “peloso” pentimento ha determinato infatti quella conversione al più etereo spiritualismo.

Ora, paladini del Bene, dalla Jugoslavia, alla Cina, dalla Libia alla Siria per finire prossimamente con l’Iran, in nome dell’Amore, questi novelli missionari svolgono il ruolo svolto ieri dai missionari cristiani che spianavano la strada, inconsapevolmente, all’espansione coloniale preferibilmente col mantra di un incombente “genocidio”/”olocausto” per aprire quel passaggio da questa dichiarazione d’amore alla partecipazione ai bombardamenti selvaggi , culminanti, preferibilmente, con qualche Nobel per la pace.

LO SCIAME INDIGNATO

Assoluta quindi, da allora in poi, doveva essere la priorità della morale e a testimoniare tale assolutezza doveva essere in primo luogo la Sinistra, una Sinistra finalmente liberatasi da ogni residuo di machiavellismo. Salvo mai minimamente interrogarsi, fermamente convinti della loro immacolata purezza, queste “anime belle”, sulle conseguenze ripugnanti che storicamente ha avuto il loro terrorismo dell’indignazione.

CARO PIDIOTA
…vedi…bisognerebbe capire checcazzo c’hai nel cervello perché la tua non è una posizione politica ma solamente risentimento & vuoto.
Sei l’emblema del nulla più becero e conformista al pensiero unico che solamente sei in grado di noleggiare dai rotocalchi di cui unicamente ti nutri.
Sei solo uno dei tanti simulacri di quello che era la Sinistra, senza una struttura personale e della consistenza di un ologramma che non ha la capacità di elaborare il benché minimo ragionamento in proprio e che si riempie la bocca di soli slogan che gli forniscono altri e che non sei neppure minimamente in grado di argomentare.
Sei il nulla incarnato. Renditene conto, almeno. Ne guadagneresti in salute…quantomeno mentale.

SINISTRA IMPERIALEultima modifica: 2019-06-20T02:54:42+02:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento