Genesi of Bhisma

Sceglierti tu le tesi con cui gli atei “attaccano” i cattolici è un
filino troppo comodo.

Piuttosto, vediamo un po’ i motivi per cui *io* non credo alla
narrazione cattolica della storia del mondo e vediamo un po’ come fai
tu a dire che ho torto a non crederti, mh? 🙂

1) Prima dell’Universo fisico secondo voi esiste un dio. Non un dio
generico, si badi bene, un dio che è lì da sempre, e che da sempreè tre
persone in una e che ha un nome, Geova-Gesù-Spiritossanto. Questo dio
non è creato da nessuno, è contemporaneamente tre persone distinte tra
loro ma un solo dio unico e tutto intero (come faccia ad esserlo,
mistero della Fede). Le tre persono consustanziali esistono da sempre,
contemporanee, ingenerate, ma esistono da sempre e dappertutto e sono
un unico ente ente di tale complessità onniscienza e onnipotenza da
essere in grado di creare l’Universo fisico e di intervenirvi
attivamente per guidarlo.

2) Quattordici miliardi di anni fa, per ragioni sue, forse si sentiva
solo, forse in tre erano pochini, Geova-Gesù-Spiritossanto, big bang,
crea l’universo fisico. Non si sa granché di cosa faccia nei nove
miliardi e mezzodi anni successivi e in tutti quei parsec su parsec di
espansione dell’universo fisico che si dilata nel mentre, in tutti
quelle galassie su galassie su galassie, ammassi stellari, stelle
innumerevoli, pianeti e pianeti e pianetini, satelliti, e tanta altra
roba strana che non si sa bene cosa sia, affari anche suoi dopotutto,
ma comunque sia quattro miliardi e mezzo di anni fa crea finalmente il
Sistema Solare e la Terra. Non la crea bell’è fatta e pronta per l’uso
e corredata di umani muschi topolini e leviatani come raccontavate voi
sino a tre secoli fa, però, tantomeno la crea con un segno
inequivocabile di “l’ho creata io e solo io posso averla creata”, no
davvero.
La crea in modo tale che non appaia necessario un creatore per farla,
ma che possa sembrare il risultato del condensarsi di gas stellari sino
a divenire una palla semisolida incandescente che gira insieme ad altre
palle intorno a una palla più grande e incandescente delle altre.

3) La palla semisolida incandescente si raffredda, crosta terrestre,
vicende geologiche, formazione dell’acqua, tutto l’ambaradan, che
prende circa mezzo miliardo di anni, sempre frutto della volontà
creatrice di Geova-Gesù-Spiritossanto, ma accuratamente predisposto in
modo tale che di questa volontà creatrice e programmante non vi sia
nessun segno evidente e necessario.

3) Tra quattro miliardi e due miliardi e mezzo di anni fa,
Geova-Gesù-Spiritossanto crea la vita sulla Terra, non si sa bene come
e quando, ma sta di fatto che probabilmente le prime forme di vita
rintracciabili, delle alghette unicellulari, sono comparse tre milardi
e mezzo di anni fa.
Geova-Gesù-Spiritossanto, se la prende comoda: solo per imparare solo
per imparare a produrre energia in modo autonomo ste alghette ci
mettono un miliarduccio d’anni, forse due, ma sta di fatto che
Geova-Gesù-Spiritossanto non deve essere troppo soddisfatto di loro,
perché dopo due miliardi circa di anni, manda la Grande Catastrofe
dell’Ossigeno che amen, fa kaputt delle forme di vita anaerobia e
tabula rasa, tirano avanti solo quelle in grado di sopportare
l’ossigeno. Solo un altro paio di miliardi di anni e bam, uè, le prime
forme di vita pluricellulari, che risalgono a circa due miliardi di
anni fa.

4) Da quel momento, è tutta scesa: forme di vita come se piovesse, per
altri miliardi di anni. Certo, anche un bel po’ di ripensamenti e di
errori: mica solo quei poveri dinosauri, sappiamo di almeno 6
estinzioni di massa che fanno tabula rasa della gran parte delle specie
esistenti sulla Terra, più un’infinità di estinzioni più piccole e
singole. Nulla di male, in fondo l’errore fa il maestro, ma
Geova-Gesù-Spiritossanto un po’ è come se si vergognasse dei sui errori
e volesse cancellarli, perché fa in modo che queste estinzioni sembrino
dovute ad eventi come asteroidi, vulcanesimo, modificazioni climatiche,
variazioni del campo elettromagnetico terrestre etc., ma lasciamo
stare, avrà avuto le sue ragioni.

5) Finalmente, tra duecentocinquanta e cinquecentomila anni fa, WOW:
comparsa dell’Uomo sulla Terra, lo scopo finale della Creazione:
finalmente la persona Gesù di Geova-Gesù-Spiritossanto ha qualcosa in
cui incarnarsi, dopo solo quattordici miliardi d’anni d’attesa.
Però mica si incarna subito, eh?
A parte la breve parentesi di Adamo ed Eva, che sembra fossero ben
riusciti ma qualche sbaglio lo fecero anche loro, ci sono dei
perfezionamenti e dei ripensamenti anche su quello: uomini
indistinguibili da scimmie o quasi, uomini che camminano, uomini che
imparano a lavorare la pietra, uomini che imparano ad accendere il
fuoco… sarebbe stato troppo comodo farli venire al mondo già col
televisore, l’aria condizionata e il computer, o anche solo con
l’agricoltura, il bronzo e la scrittura, sti pigroni. Meglio che
imparino a fare da soli, sennò si rendono conto che
Geova-Gesù-Spiritossanto è lì che li assiste e veglia su di loro, e
Geova-Gesù-Spiritossanto mica vuole che lo sappiano con certezza, lui.
Lui vuole che non si sappia se c’è o no, e che ci si possa sbizzarire a
immaginarsi com’è fatto, se è uno, tanti, uno-in-tre o uno-in-quindici
etc. Però se non indovini la risposta giusta all’indovinello, allora mi
spiace c’è l’Inferno.
E se non va bene così, c’è pure l’estinzione: quei Neanderthal per
esempio: non si sa mica bene che avessero che non andava, però tanto
per cambiare Geova-Gesù-Spiritossanto a un certo punto ha detto
“kaputt”… e al solito ha fatto in modo che neanche si potesse sapere
bene come ha fatto a fare kaputt di quei cavernicoli.

6) Comunque, ehi, alla fine ci siamo: fuoco, organizzazione sociale,
agricoltura, allevamento, guerra, conoscenze un po’ così ma tutto
sommato efficaci su come funziona la natura, arte, scultura, poesia…
ci sono circa un 40.000 anni che l’uomo si dedica a cose del genere,
prima di inventare la scrittura. E anche dopo,
Geova-Gesù-Spiritossanto, mica si fa vedere. No, no, lascia che l’uomo
si inventi dei strani e naturalistici, diversi dei quali verrano detti
diavoli, dopo l’incarnarsi di Gesù, che si facciano ogni sorta di
strane idee, magìa, sacrifici umani, antropofagìa rituale e via
dicendo. Sì, ogni tanto si fa vivo con qualcuno che gli sta simpatico,
tipo Noè, per quella storia del diluvio, o saltuariamente per buttare
giù torri che gli danno fastidio o distruggere città di busoni, ma
insomma la presenza di Geova-Gesù-Spiritossanto nella storia umana è
proprio minima davvero, ecco.

6) *Finalmente* però, un tremila anni fa, si fa vivo a chiare lettere:
con Abramo, un capotribù beduino, che dispensa dal sacrificare l’unico
figlio legittimo in cambio di adorazione esclusiva. Uno dice “Ehi, ma
se si faceva vivo col Faraone o con l’imperatore di Babilonia” non era
meglio, almeno la conoscenza del Vero Dio si diffondeva un pelino più
in fretta? No, no, son misteri divini. Del resto anche da Abramo si fa
conoscere come Geova, sulla sua persona Gesù, manco una parola. Così
finalmente, è adorato da qualcuno nel giusto modo. Per un’altro paio di
migliaia d’anni quest’adorazione resta più o meno una cosa esclusiva di
un piccolo popolo bizzarro agli occhi degli altri proprio per questa
adorazione esclusiva, un piccolo popolo che ogni tanto le dà agli
altri, ma che dopo essersi conquistato finalmente un pezzo di terra
fertile e Promessa, ne vede di tutti i colori… ma tant’è.

6) Però, alla fin fine, dopo quattordici miliardi di anni dall’aver
creato l’universo, dopo solo mezzo milione d’anni che esiste l’uomo,
finalmente “ta-tararà-taratà” la Persona Gesù si incarna, duemila anni
fa. Mica alla corte dell’Imperatore Tiberio o a quella dell’Imperatore
di Persia o della Cina, e in modo tale che ci renda conto “uellallà è
arrivato Dio sulla Terra”, eh?. Nonnò, a Geova-Gesù-Spiritosanto si sa,
piace farla difficile. Si incarna in un mezzo rabbino mezzo rivoltoso
ebreo, che dopo pochi anni di predicazione si fa crocifiggere. Uno dice
“Mah, con tutto quel tempo che ha aspettato, se aspettava che ci fosse
Internet, o almeno la TV e la mondovisione, non facevano prima a dare
la buona notizia?” ma lasciamo stare. Comunque, dopo che si è fatto
crocifiggere, ci vogliono tre secoli buoni di casini e ammazzamenti
perché venga riconosciuta la cosa in Europa, un altri milleduecento
anni perché la notizia arrivi in Africa, Asia, e America, per l’Oceania
un po’ di più ancora, e nel frattempo chi crede in Cristo tanto
d’accordo non si trova, si fa le guerre per questo, ci sono guerre con
chi a Cristo non crede manco per il piffero, e tuttora la maggior parte
dell’umanità in Cristo non ci crede manco per il piffero….

E *io* dovrei credere ai Cattolici quando raccontano che l’entità
creatrice dell’Universo e tanto paternamente interessata all’uomo ha
combinato tutti sti casini? 🙂


Saluti da Bhisma

PS: Perché, per caso è un pregiudizio mio che nella narrazione cattolica
una Trinità divina esistente da sempre e preesistente all’Universo lo
crei quattordici miliardi di anni fa, crei la Terra quattro miliardi di
anni fa, la Vita sulla Terra due milardi anni fa e poi, per
cinquecentomila anni di esistenza dell’essere umano (attuale) al quale
dovrebbe essere così paternamente interessata, manco si faccia vedere,
tranne sporadici contatti con qualche capoclan nomade al quale nasconde
accuratamente le altre due sue persone, sino a duemila anni fa, quando
si incarna in un rabbino un po’ rivoltoso per annunciare una Buona
Novella rivolta a tutti gli esseri umani che ci mette altri duemila
anni circa a giungere all’orecchio di tutti coloro a cui dovrebbe
essere destinata?

Perché, per caso è un pregiudizio mio che questa Trinità divina per via
di un “peccato” commesso all’inizio della storia dell’uomo (circa
cinquecentomila anni fa, dunque, se per uomo si intende l’Homo Sapiens
attuale) che ha fatto perdere la santità ai primissimi esseri umani e a
tutti i loro discendenti, ha lasciato per cinquecentomila anni che il
mondo fosse invaso del peccato e tutti gli esseri umani venissero al
mondo come peccatori, tanto che chi presumeva che l’uomo con la forza
naturale della sua libera volontà, senza l’aiuto necessario della
grazia di Dio, potesse condurre una vita moralmente buona è stato
dichiarato eretico dai cattolici millecinquecento anni fa, e per lavare
l’uomo da questo peccato non ha saputo escogitare di meglio che
incarnarsi lei, in una delle sue persone nel solito mezzo rabbino mezzo
rivoltoso e farsi crocifiggere in espiazione di esso?

Perché, per caso è un pregiudizio mio che i componenti di quel popolo
con cui per primo la Santissima Trinità aveva stretto alleanza che non
riconoscevano la Buona Novella diffusa per prima cosa tra loro, con
l’accusa di deicidio sarebbero stati infamati da tutti i buoni
cristiani sino a circa settant’anni fa?

Per caso è un pregiudizio mio che la seconda persona della Trinità
incarnatasi in quel rabbino mezzo rivoltoso si è premurata di dire a
chiare lettere “ehi, non divorziate e fate la faccia allegra quando
digiunate” ma si è scordata di dire a chiare lettere “ehi, però non
perseguitate gli ebrei, il mio popolo prediletto sino ad oggi entro il
quale si mi sono incarnato, anche se non mi hanno riconosciuto tutti, i
loro sacerdoti hanno chiesto che io sia crocifisso e una parte di loro
ha preferito Barabba”?

Scusa veh, ma penso io, pur coglione come sono, con l’onnipotenza e
l’onniscienza e cinquecentomila anni di tempo a disposizione, avrei
saputo fare un po’ meno casino di così, eh? 🙂

PS 2 : “…io a un dio entità creatrice dell’Universo (o emanatrice o quel che si vuole) che in un punto preciso della storia umana si incarna in un essere umano per fare una rivelazione che si pretende assoluta ma che appare pesantemente condizionata dal momento storico e dalla cultura dell’etnia in cui si incarna, non riesco proprio a crederci.”

“Perché se ci fidiamo di Giovanni il logos è venuto ad abitare in mezzo agli ebrei di Palestina duemila anni fa per dirgli che non bisognava divorziare, ma di abitare in mezzo ai giapponesi per dirgli che il suicidio rituale non era cosa e in mezzo agli aztechi per dirgli che il sacrificio umano insomma, era un eccesso di zelo, non ci ha pensato proprio.”

Genesi of Bhismaultima modifica: 2020-06-12T13:37:02+02:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento