L’amore delle canzonette

L’uomo, oggi, è oramai ridotto talmente a schiavo dai padroni dell’Impero che il suo mondo interiore lo decidono i mass-media , la pubblicità e i jingles che la corredano.

Ad esempio; dell’arrivo del Natale ci informa perfettamente la Coca Cola.       
Dei regali da fare la Chanel e profumi vari.                                                      
Agli auguri ci pensa la Vodafone.                                                                 
Come raggiungere i parenti in sicurezza la Bridgestone

Ma questo non è ancora niente.                                                                     
Sono i jingles il vero plagio .                                                      
Sentimentalismo in quintali di salsa mielosa stomachevole che, facendo poi il paio con decenni e decenni di San Remo  e Neshville, si coagulano nel concetto di amore poi imperante e che, come i loro acquisti, diventa altrettanto insulso, altrettanto sciocco e altrettanto volgare.

“Love is love” non è altro che questo.                                                            
L’amore nei tempi dell’inscimunimento generalizzato !! 

 

L’amore delle canzonetteultima modifica: 2015-06-29T11:28:30+02:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento