INTERNET & LE “GRANDI NARRAZIONI”

…e se le “grandi narrazioni” non fossero finite ?
E se invece fosse già finito solo il Postmoderno ?

https://books.google.it/books?id=ycJywu8a6UMC&pg=PA85&lpg=PA85&dq=internet+nuova+narrazione&
source=bl&ots=pNBqavvW5u&sig=SXbIvumh0alf-zTnuUdE5-7Yo88&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjyue7O0rXVAhXFVBQKHf9ACvUQ6AEIRDAF#v=onepage&
q=internet%20nuova%20narrazione&f=false

Gli anni ’80 si sono caratterizzati per “la fine di tutte le grandi narrazioni” lasciando lo spazio solamente a un capitalismo nei cui confronti non c’era più nulla da fare e a quel culto del “maltrattato bambino in noi” che ha generato quel trionfo del narcisismo piagnone e dell’immaturità all’ennesima potenza odierna.

http://www.einaudi.it/libri/libro/francesco-m-cataluccio/immaturit-/978880614355

Conseguenza inevitabile se solo si passasse dalla “psicologia pop” dominante ad una seria che sapesse leggere la psiche umana che, nell’assenza e nell’oblio del suo naturale sbocco collettivo, si è solamente ripiegata regressivamente sul proprio io ora diventato oramai ipertrofico.

E se invece fosse INTERNET la nuova grande narrazione ?
Se non fosse, cioè, solo quella “perdita di tempo” ma un nuovo modo di aggregazione collettiva ?

“Quando stiamo «perdendo tempo», in realtà creiamo una cultura della partecipazione, leggiamo e scriviamo di piú, anche se in modo diverso. E mandiamo a gambe all’aria i concetti di autorità e autenticità. Internet ci fa entrare in uno stato intermedio tra l’estrema attenzione e il naturale fluire del subconscio, la condizione ideale per la creatività. Dove tutto ciò ci condurrà è uno dei segreti del XXI secolo ancora tutto da scoprire. ”

http://www.einaudi.it/libri/libro/kenneth-goldsmith/perdere-tempo-su-internet/978880623458

Internet di certo intralcia la “grande narrazione” del Sistema
Coagula proteste, altera elezioni, contrasta le “fake news” del Sistema svelandone le menzogne preoccupando non poco detto Potere che cerca in tutti i modi di ergersi a detentore della verità quando, oramai, la propria nudità è palese.

Forse è Internet questa possibilità di recupero di un autentico “bene comune” e senso civico di cui necessitiamo più di ogni altra cosa.

http://www.confronti.info/fileadmin/user_upload/documenti/92confronti01.pdf

Perché noi non potremmo neppure pensare se non desiderando l’altro.
Perché il Desiderio non è nel declinare in termini regressivi e nostalgici della ricerca del proprio appagamento
IL DESIDERIO E’ RELAZIONE, NON AVVENTURA SOLITARIA !!!

https://books.google.it/books?id=LNHiePkaxTYC&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=
onepage&q&f=false

INTERNET & LE “GRANDI NARRAZIONI”ultima modifica: 2017-08-01T12:00:55+02:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento