TECNOGENDER

Il Gender risponde perfettamente all’esigenza del Sistema Tecnologico-scientifico di ridurre l’umano a quella matematizzazione su cui si fonda e vive la scienza stessa.

Uno e Due al posto di Padre e Madre, prima che essere una esigenza del mondo gay, sono la via della tecnicizzazione dell’umano funzionalmente al Sistema in cui è iscritto, a sua insaputa, già dal tempo di Nagasaky e Hiroshima, ma ora sempre più efficacemente e platealmente.

Che l’omosessualità ffosse solo una scusa, uno strumento di detto Sistema per introdurre criteri più meccanici nell’umano lo si era già intuito da tempo.
Ora è più chiaro, solamente, che questa mercificazione ha più l’obiettivo di una generale disumanizzazione che quello strettamente capitalistico-consumista.

Che già lo spazio del lavoro rendesse intercambiabili le persone come intercambiabile è ogni parte di qualsivoglia meccanismo era già risaputo.
ma in questo processo la componente umana creava comunque qualche attrito fatto di esigenze soggettive, le più varie, che intralciavano la fluidità di tale sostituibilità di questi che, seppur ridotti ad ingranaggi, restavano pur sempre umani.
Ed è proprio a questo che si sta mirando ora !
A privare l’uomo della sua residua umanità e, riducendolo a un numero, far sì che diventi, a tutti gli effetti, solo una componente meccanica del sistema senza più attriti.

Sembra di assistere ad un sofisticato film di fantascienza dove non sono i robot a diventare umani, ma gli umani a diventare robot !
Poichè è questa la vera deriva verso la quale stiamo andando sempre più velocemente.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209142651192971&set=a.10200473742115662.2199725.1520385723&type=3&theater

TECNOGENDERultima modifica: 2016-02-29T01:20:48+01:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento