INDIVIDUALISMO & INDIVIDUAZIONE

INDIVIDUALISMO

Quanto più il concreto si svuota di qualità reale, tanto più splendente di apparenze luminose e fittizie è la sua immagine, come è esibita nella sfera della circolazione e della sua fantasmagoria pubblicitaria

Quanto più la sua personalità globale è privata di individuazione e di irripetibilità, tanto più splende la sua apparenza come «libero imprenditore di se stesso»: simulacro solo economico di una persona complessivamente dissolta

L’astrazione diviene l’orizzonte epistemico, l’ordine del discorso, entro cui si dispone ogni linguaggio possibile.

INDIVIDUAZIONE

L’individuazione è concepibile solo in un rapporto dialettico tra dimensione verticale e dimensione orizzontale della psiche;

«Al prevalere dell’orizzontale e dello schiacciamento sulla superficie va cioè contrapposta una verticalizzazione dell’agire e del sentire. All’invasione e allo svuotamento dell’astratto, alla spiritualizzazione della nostra vita, una pratica di materializzazione emozionale quale paradigma di una rinnovata incarnazione»

L’individuazione costituisce il piano verticale della soggettività, polo complementare di quello orizzontale, che appartiene invece allo spazio sociale. Per indagare quel primo momento si ritiene indispensabile l’apporto della psicanalisi, soprattutto nelle forme elaborate da Freud e da Bion.

Di fronte all’illimitato incremento quantitativo senza tregua e senza riposo, che caratterizza l’astrazione capitalista e la religione del denaro, la posizione di limiti – di carattere ecologico e morale – è certamente necessaria.

Tuttavia l’autorità del limite non può essere accettata come servitù a un comando posto gerarchicamente, dall’alto. È, la sua, un’autorità senza padri e capi che richiedano obbedienza e identificazione, elaborata dal «pensiero ampliato» dei molti (Arendt), nello spazio pubblico e condiviso di un essere in comune.

Socialismo o astrazione?

http://psiche.org/psicologia-clinica/relazione-umana-come-scopo-nostra-esistenza/

INDIVIDUALISMO & INDIVIDUAZIONEultima modifica: 2017-05-16T13:43:07+00:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento