I BIFOLCHI DI SESSO & GENERE

“Infatti sesso e genere sono due entità distinte; il primo ci viene dato, il secondo si sceglie!”

Ora, questa osservazione è tanto stupida quanto la più frequente.

Il fatto che si nasca biologicamente determinati ma che poi si possa *scegliere* il genere di appartenenza presuppone la più totale incompetenza del Desiderio umano.
Visto che, ovviamente, è implicito che si scelga ciò che si desidera.

Ma il Desiderio umano, qui casca l’asino, non è una “libera scelta”, come presuppongono gli ignoranti di alcunché riguardi la sfera psichica dell’interiorità.
Il Desiderio umano non è quello che credono i coatti romanticoni nostrani, ma è sempre e solo conseguente alla *Identificazione mimetica* con un *modello* e, solo sulla base di quello si desidererà ciò che costui indicherà come desiderabile, e non ha nulla né di autonomo né, tantomeno, di misterioso.

Shakespeare ci ha costruito una carriera su questa intuizione che lo ha reso il genio riconosciuto da tutti. Basterebbe aver letto le sue opere per rendersene conto.

Ora, quindi, lungi dall’essere quel “libero desiderio” che spontaneamente nasce dal cuore, come credono tutti gli illusi profani di profondità umane, c’è da chiedersi quale *modello* si è preventivamente scelto e perché un bambino o una bambina non scelga quello che è conforme al proprio sesso biologico, come normalmente è, se non si vuol cadere nella spirale della sterilità comune a tutte le declinazioni fuori dallo schema binario.

Non si esce, quindi, da quel concetto di “Identificazione sbagliata” con cui già Freud declinava gli “invertiti”, come lui definiva l’omosessualità, e, conseguentemente, oggi, giudicherebbe tutte quelle declinazioni solo sociologiche che vanno sotto il nome di Gender, ma che, dell’interiorità , ignorano volutamente, ogni cosa.

Ma si sa anche che la prima regola per una analisi di questa interiorità è che l’analizzando sia intelligente. E costoro non lo sono. Solo per questa ragione le “terapie riparative” non possono avere successo.
Manca la materia prima : il cervello !! Il narcisismo gli occlude la mente.
Per questo quegli ottusi non capiranno mai nulla che vada oltre la superficie delle cose.

Non mi aspetto, di certo, che siano in grado di capire tutto ciò e tantomeno di essere in grado di confutarlo.
Di solito sono solo in grado di offendere, come risposta a queste argomentazioni, di sviare dal centro del discorso, di cadere nella più banale fallacia logica dell’ “Argumentum ad hominem”… o di fuggire.
Blaterano solo a vanvera, ma di rispondere non sono capaci.
Ma, del resto, cosa potrebbero argomentare per contro ?!
Nulla.

I BIFOLCHI DI SESSO & GENEREultima modifica: 2017-10-04T00:34:39+02:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento