L’ERA GLACIALE

INERZIA INVOLUTIVA OCCIDENTALE
Il femminismo ha fatto assurgere i caratteri primitivi elementari del femminile positivo, (protezione, nutrimento, riscaldare), solo in quelli negativi (di rifiuto e privazione di cura), a valori liberatori della donna stessa, e ha condito ipocritamente con “salute della donna” questa involuzione di inerzia psichica.
Inerzia psichica che, per sua natura, tende a ritornare alle fasi istintuali pulsionali inconsce e primitive nominandole ottusamente “Desiderio” ma che tale è meno che mai essendone l’opposto.
Ciò è evidente in quell’emotivismo soggettivistico-narcisista pervasivo dell’Occidente neo-matriarcale tutto e nel dileguarsi di ogni individualità autentica confluita solamente, ormai, in un magma conformistico collettivo perché la morte del divino non è qualcosa che riguarda l’esteriorità ma l’interiorità dell’umano che senza Logos scivola solo verso gli stadi psichici antecedenti fraintendendoli per nuovi quando invece unicamente arcaici perché sepolti da secoli e dimenticati solamente

L’INVERNO DELL’OCCIDENTE
La denatalità, prima ancora che per cause economiche, è dovuta al tradimento del Femminismo, della FUNZIONE TRASFORMATIVA del femminile, cioè, che si esplica, per eccellenza, nella funzione fondamentale del materno-femminile; nella gestazione del bambino come nel parto, da cui consegue poi la funzione di nutrimento, cura e protezione già dette nel post precedente.
Prevale, invece, oggi, un blocco inconscio nella situazione originaria della psiche femminile, che ha posto l’accento, invece, sul carattere CONSERVATORE dell’esistenza nell’oblio dell’AMPIAMENTO e della sua TRASFORMAZIONE.
La vita è legata alla sua trasformazione fin dall’inizio.
Oggi invece viviamo più che nel “Tramonto dell’Occidente” (Spengler), in un perenne Inverno senza più mutamento e nessuna Primavera all’orizzonte.
Un Inverno, per di più, gelido come non era mai stato dall’inizio dei tempi..
Mai questa TRASFORMAZIONE per eccellenza del femminile, quale è la gravidanza, ha subito l’ulteriore violenza inaudita della cesura di quella PARTECIPATION MYSTIQUE del legame indissolubile madre-bambino.
Mai quella relazione madre-bambino è stata stroncata al momento che vien dato alla luce e decapitato quel legame indissolubile tra l’inconscio materno con l’Io e la coscienza infantile.
Vero e proprio crimine contro l’umanità nascosto dietri tre lettere:G.P.A., “Gestazione Per Altri”.
Neppure i nazisti avevano mai concepito aberrazioni simili.
La vita venduta al mercato.
Se non è la nuova ERA GLACIALE questa che altro è ?
Se la relazione della madre con il bambino e il comportamento delle donne è il fondamento della vita sociale, e, quindi, della civiltà umana, che futuro ci potrà mai essere per chi non inorridisce di fronte al mistero di quella trasformazione del seno materno in dispensatore di latte, fondamento dei misteri primordiali della trasformazione del cibo, ma da cui il neonato è strappato oscenamente ?
Questa è solo la CATASTROFE della TRASFORMAZIONE !!
E’ la morte dell’ANIMA, sia femminile che quella maschile da cui l’uomo trae esempio aprendosi anch’esso a forme nuove e creative.
Non c’è bisogno di aspettare che si spenga il sole.
L’era glaciale è già qui ed ora.

L’ERA GLACIALEultima modifica: 2017-01-11T15:03:21+01:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento