Il ritratto di Dorian Gray

Ma come siamo potuti arrivare ad essere così stupidi ?

Il politically correct sfido chiunque a dimostrarmi che non sia solo una accozzaglia di idiozie e stupidità e nient’altro.

Però pervade e domina il mondo occidentale.

Un nobel per la pace ha mosso la guerra a tutta l’Africa che si affaccia sul Mediterraneo e allo stesso tempo parla di “Amore” verso le vittime e i milioni di profughi per causa sua senza farsene carico.

Eppure i mass-media osannano ancora e ossequiano questo demente imperturbabilmente accusando, loro, che fascisti lo sono fino alle ossa, di esser viceversa tali chi gli si oppone.

Proclami “seriosi” di una manica di imbecilli al seguito come non è mai esistita, pervade la politica globale.

Questo mondo è dei furbi che, senza scrupoli, s’aggregano silenziosi per trarne vantaggi innumerevoli riempiendoso solo la bocca di “dignità”, “solidarietà”, “uguaglianza” eccetera.

L’orrore dilagante è solo occultato dietro immagini di perfezione artefatta, glamour, gossip e nient’altro.

Sembra di assistere ad una sorta de “Il ritratto di Dorian Gray” su scala planetaria.

Ma quanto potrà durare ancora questo bluff ?

—————————————————————————————————————————–

IL PIU’ SANO C’HA LA ROGNA

Vien solo da scompisciarsi dalle risate ripensando al delirio collettivo di TANGENTOPOLI e i suoi “residuati bellici” Grillo-Travaglio che ancora ci campano. Branco di incapacissimi “onesti” solo logorroici come solo logorroici e niente più i loro leader. Una montagna di chiacchere, delle Dolomiti di chiacchere e nient’altro mentre potentati sempre più arroganti gestiscono un Sistema pervasivo e globalizzato dove la corruzione ha le forme solo politicamente corrette ma non per questo è meno dilagante per ogni dove. Anzi, al confronto, quella di una volta era robetta da dilettanti allo sbaraglio.

Se Tangentopoli erano le menzogne di alcuni piccoli italiani, ora, un sistema giudiziario completamente aleatorio si è sostituito nel gestire, al servizio dei veri potentati internazionali e sovranazionali, una corruzione a cui provvedono servili mass-media a spianare la strada, obnubliando la mente dei sudditi metodicamente, quotidianamente, su ogni singolo argomento, con precisione chirurgica.

Non c’è una sola informazione che non sia corrotta nell’interesse di qualche centrale di potere.
L’ONU è un centro di servizi di diligenti sguatteri dove ai lauti stipendi si uniscono ulteriori “benefit” di cui nessuno ha ne è interessato ad avere il controllo.
Il parlamento europeo un altro ente inutile atto solo a stabilire la misura dei pomodori San Marzano e niente più. Il tutto oliato da fiumi di denaro inimmaginabili, tra quelli rubati “onestamente” e quelli meno.

Stiamo assistendo a delle Olimpiadi che dello sport, come virtù, hanno mantenuto solo l’apparenza, corrotti come sono i suoi organi di gestione da intrallazzi più da “guerra fredda” che da alcunché d’altro.

Insomma, abbiamo gioito per aver distrutto un sistema che, comunque sia, aveva permesso all’Italia di diventare ricca, per aprire la strada alla corruzione immane di una Globalizzazione che permette bellamente di delocalizzare imprese e fabbriche per andare a sfruttare operai senza nessuna tutela nei paesi sottosviluppati per, ora, inseguire Pokemon con smartphone fatti da nuovi schiavi in Cina o in Vietnam, e rimanerci, magari, per causa loro, asfaltati da un treno o un autobus di passaggio.

Azzo….complimenti, …che progresso, però !!!

Il ritratto di Dorian Grayultima modifica: 2016-08-13T17:12:13+02:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento