IL DISASTRO DELLA PSICOLOGIA

Le parole “dis-astro” e “de-siderio” fanno entrambe riferimento, nella loro etimologia, alle *stelle*, “astro” e “siderio”, ma sono agli antipodi, come è facile intuire.
Il *Desiderio* è l’istanza psichica più profonda ma, in una psicologia senza più “psiche” come quella attuale, dove Comportamentismo e Cognitivismo dominano incontrastate nella loro unione, dello Psichico, dell’Interiorità , non rimane nulla, assolutamente. L’uomo è risolto sulla base di un animale da condizionare come il cane di Povlov che scodinzola al suono di un campanello associato al cibo.
Ieri, Comportamentismo (americano) e Associazionismo (sovietico) erano stranamente simili stante due società apparentemente agli antipodi quale quella americana e sovietica. Oggi, che sono caduti tutti i muri vediamo come fossero, in realtà, complementari e, gettando la maschera, il Sistema attuale globalizzato sia in reaaltà una forma di totalitarismo solo formalmente diverso ma sostanzialmente uguale a quello sovieticvo. L’unica differenza ce la spiega bene Noam Chomsky. Oggi, questa pseudo democrazia, non potendo “manganellare” i dissidenti”, li plagia in tutti i modi attraverso i mass-media riducendo il tutto ad un gigantesco “Truman show”.

In questo contesto la psicologia ha una parte primaria; quella cioè di “ammaestrare” per bene le persone a non ribellarsi attraverso una miriade di “distrazioni di massa” senza fine…gossip, sport, menzogne a non finire, chiacchere inutili come “matrimoni omosessuali” eccetera purchè non ci si concentri sull’oligarchia economico finanziaria che domina il pianeta e lo sodomizza.
In questo contesto la psicologia, fagocitata dalla politica, è oramai diventata solo lo strumento per operare questo plagio collettivo.
E’ diventata lo strumento principe per allontanare l’uomo dagli “astri”, qualunque questi siano, per ridurlo materialisticamente solo al consumo e senza più “sogni”, utopie, speranza di redenzione e cambiamento come sono le religioni o comunque senza che guardi più in alto, oltre le mille vetrine del Truman show verso il cielo, gli astri, le stelle, gli spazi siderali.

All’uopo il Sistema culturale deve essere conforme, pena l’esclusione, perchè è lui lo strumento principe per tenere soggiogate le masse.
Ecco allora che non si distinguono più fior di intellettuali confusi tra dive e divette che firmano petizioni su tutto lo scibile idiota di questo pianeta pontificando semeze inaudite ad ogni piè sospinto.
E in questo dis-astro gli Ordini di psicologia e i loro presidenti insignificanti dirigono la musica tanto spocchiosamente quanto irresponsabilmente in senso letterale, che a precise osservazioni mai rispondono poichè le loro chiacchere, di fronte ad argomentazioni razionali, non starebbero in piedi un secondo di più.

Ma questo è tutto ciò che rimane di quella che fu un tempo una psicologia seria.
Il tempo di Freud, Jung, Bion, Winnicott eccetera, oggi distorti e storpiati da schiere di seguaci pulsillanimi e falsi peggio di Giuda, ma sempre e solo per i soliti “trenta denari” poichè l’Impero è così che colpisce chi dissente. Cercando di ridurlo in miseria. Usando la leva economica, cioè, come una clava o, per meglio dire come la versione moderna dei “manganelli” fascisti.

In questo dis-astro, quindi, possono resistere solo coloro che, padroni del loro di Desiderio, ascoltano solo la propria anima.
A tutti gli altri resta solo di essere carne da macello per la prossima guerra.
Come sempre è stato e sarà nuovamente, prima o poi.

La Fabbrica del Consenso _ Parte 1 di 2 (Sottotitoli Italiano)

La Fabbrica del Consenso: Noam Chomsky ed i Media (1992) è un film documentario che esplora la vita politica e le idee di Noam Chomsky, un…

youtube.com

IL DISASTRO DELLA PSICOLOGIAultima modifica: 2016-02-29T01:14:35+01:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento