Baby prostituzione

Se i genitori, non imparano, non capiscono, che a NULLA servono le PAROLE ma solo i loro COMPORTAMENTI contano, e nient’altro nella educazione dei figli, beh…il resto è tempo perso.
Il bambino IMITA il genitore, nel ben…e e nel male, come gli animali. Non c’è nessuna diferenza.
Ma gli animali hanno l’ISTINTO.
Gli uomini l’hanno perso e al loro posto avrebbero pure qualcosa di estremamente vantaggioso, la RAGIONE, se la usassero bene.
Ma non la usano bene, per nulla.
E quindi, paradossalmente, ricadono nel solo istinto ma oramai PERVERTITO da una ragione insufficiente.
Ecco come si generano queste aberrazioni tipo baby-prostituzione e simili.

Quando un genitore, ricco o povero che sia non cambia nulla, ma ha come unico obbiettivo il DENARO, e tutto ciò che ne consegue, insegnerà al figlio, inconsapevolmente, che per questo “vitello d’oro” tutto è permesso.

Perchè se mio figlio mi vede brillare gli occhi per una borsa di Gucci o un Rolex d’oro, io potrò pur dirgli che non sono importanti un milione di volte, ma LUI SA’ che non è vero.
Se mio figlio mi vede che mi vergogno di non potergli comperare l’I Pod, anche se gli spiego che è uguale al Samsung, LUI SA’ che non è vero.
Se gli dico che l’auto nuova del vicino non è importante, ma vede l’invidia nei miei occhi, LUI SA’ che non è vero.
Se a mia figlia voglio insegnare a non dare importanza alla moda, ma vede che per quell’unico paio di jeans Diesel strappati ho fatto sacrifici, LEI SA’ che non è vero.
Se a mia figlia insegno che la sessualità viene dopo all’Amore, ma vede suo padre come guarda la Belen Rodriguez o la vicina del piano di sotto, LEI SA’ che non è vero.
Se…non mi conosco neppure, se neppure io so’ chi sono e cosa desidero, se desidero solo cose che hanno a che vedere con l’AVERE e l’ESSERE non so’ neppure cosa sia…beh, una figlia baby-prostituta è la meno che mi possa capitare.

Baby prostituzioneultima modifica: 2013-11-25T03:49:33+01:00da allan11
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento